Moda

La moda che vedremo in autunno: ecco i sei trend da seguire nella nuova stagione

La moda che vedremo in autunno: ecco i sei trend da seguire nella nuova stagione

Anche se le temperature ancora estive farebbero pensare il contrario, l’autunno è già alle porte e potremmo ritrovarci, da un momento all’altro, con le temperature in caduta libera e un senso di smarrimento quando osserviamo il nostro armadio, ancora pieno di canottiere, espadrillas e capi estivi. Partiamo quindi con un piccolo e doveroso anticipo, andando a scoprire le tendenze che hanno spadroneggiato, più di altre, sulle passerelle internazionali per quanto riguarda la stagione autunnale del 2018. Ecco le più importanti.

Il look cow girl

Come di ritorno a un rodeo, lo stile cow girl è il vero protagonista delle passerelle autunnali. Via libera quindi a jeans aderenti e cinturone in pelle spessa, magari con una fibbia sul davanti, camicie da cow boy (ma dalla linea iper femminile e con intarsi in tessuti diversi, come quelle viste in passerella da DSquared), frange in libertà (altra tendenza del periodo) su giacche, camicie e borse, capi e accessori dal taglio maschile in pelle e abitini longuette da vera cowgirl, come quelli proposti da Chloé.

Lo stile anti pioggia

Autunno, stagione di pioggia (di solito). Benvenuti quindi a capi in plastica e tessuti anti pioggia, come i k-way, le cappe (spesso con cappuccio), parka e cerate, dai colori più sobri (come quelli proposti da Ferragamo) a quelli più shock, come il giallo limone (come si portava una volta) e il verde acido, colore proposto da Trussardi. Lacoste, Sportmax e Prada come accessori che completano il look hanno proposto invece gli stivali impermeabili, perfetti in caso di tempaccio.

Il folk e il patchwork

Continua dalla primavera scorsa la tendenza patchwork, proposta tra tanti anche da Dior e Calvin Klein, che però ricordiamo va ridotta a un capo per volta, per non apparire un’accozzaglia di stili e colori troppo diversi, che potrebbero farci sembrare la vecchia trapunta della nonna! Basta un accessorio o un capo da abbinare a un look monocolore o ai jeans, che valorizzano molto questa tendenza.

Taglie maxi

In passerella si sono visti tantissimi capi oversize, dai maglioni ai giacconi, persino i cappotti, come hanno proposto Balenciaga, Miu Miu e Marc Jacobs. Attenzione, però: chi non è alta e slanciata rischia l’effetto “ingoffamento”. Meglio allora puntare su un capo solo abbinato a uno regular o stretch: per esempio, una camicia ampia e oversize abbinata a un paio di leggins o pantaloni a sigaretta, per “ridimensionare” le proporzioni.

La stampa foulard

Tornano con prepotenza le fantasie amate dalla regina Elisabetta e dagli anni Settanta, ma stavolta non sono solo relegate ai foulard, anzi: Marine Serre, Tibi e Oscar De La Renta propongono proprio la stampa foulard su abiti e caftani longuette, da indossare con pantaloni sotto (è pure sempre autunno!), mentre Ferragamo accorcia gli orli alle ginocchia e “fodera” i suoi lunghi e caldi cappotti, perfetti per combattere il freddo, di seta colorata stile foulard.

L’animalier, soprattutto zebrato

Lo stile animalier non tramonta mai, e le passerelle non smentiscono certo questo trend, apparso su lunghi cappotti (Max Mara e Calvin Klein), pellicce (Givenchy), abiti leggeri e scollati (Proenza Schouler) o a maniche lunghe (Balenciaga). Lo zebrato, la fantasia più in voga all’interno del mondo animalier, è finito persino sulle collant e sugli stivali, come quelli proposti da Dolce & Gabbana, o sui camperos, come li ha voluti invece Zadig e Voltaire.

Invita i tuoi amici su Opinion Model

top
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi